Toponomastica

Print Friendly, PDF & Email

 

“Gentile da Foligno”

 

Discendente dalla famiglia Gentile, imparentata con il ramo dei conti di Foligno che avevano la rocca tra Carpello e Cancellara – era nato a Foligno sulla fine del secolo XIII. Studiò a Bologna, l’Università italiana dell’epoca più prestigiosa. Laureato fu chiamato nel 1322 a Siena. Tre anni dopo fu chiamato dal Comune di Perugia per la nuova scuola di medicina (28 dicembre 1325) con cattedra universitaria. Il 17 aprile 1342 Gentile rendeva pubblico a Perugia il suo “Tractatus de redactione medicinarum” Dal 1337 al 1345 visse a Perugia per  poi essere trasferito all’università di Padova. Il 14 giugno 1348,dettò l’ultimo suo testamento ritirandosi a San Giovanni Profiamma dopo aver contratto il morbo della peste e mori il 18 giugno 1348. Il suo corpo fu trasportato a Foligno e sepolto nella chiesa di Sant’Agostino. La morte colse Gentile quando aveva appena completato il “Consilium de Peste” un opuscolo pregevole per la storia delle epidemie e dei contagi. Egli volle conoscere da vicino le cause e gli effetti del morbo visitando i malati ed esaminando le alterazioni sui corpi prodotti dalla peste. Viene ricordato come il più illustre dei medici umbri e italiani.