ABRSM

Print Friendly

Tutti promossi con ottimi voti i candidati che hanno sostenuto la prova di certificazione di musica ABRSM (Associated Board of the Royal Schools of Music).

Siamo felici che i nostri allievi abbiano la possibilità di sostenere gli esami musicali del più importante ente internazionale di valutazione e certificazione delle competenze musicali nella nostra sede.

 

 

ABRSM , esami di certificazione musicale.

Il prossimo giovedì 1 giugno si svolgeranno gli esami di certificazione musicale nel nostro Istituto a cura dell’ABRSM leader mondiale in questo settore. 
I candidati saranno 13 tra allievi ed ex allievi distribuiti fra diversi gradi di competenza.
L’esaminatrice Manon Lewis  provvederà in lingua inglese a verificare i livelli di competenza di ciascun candidato. Una traduttrice: Dott.ssa Elisabetta Santi supporterà la comprensione della lingua.

I pianisti della nostra scuola: Prof.ssa Laura Cerbini, Prof.ssa Stefania Cruciani e Prof. Massimo Sberna accompagneranno i ragazzi nelle loro performances.

Auguriamo a tutti i migliori successi.

L’ABRSM è leader mondiale nell’organizzazione di esami musicali e valutazioni a ogni livello. Si tratta di un ente fidato e stimato da docenti e studenti di tutto il mondo.

Sin dagli inizi, lo scopo del Board, contenuto nello statuto del Royal College, è stato promuovere ‘lo studio e la diffusione dell’arte della Musica in tutto il Regno Unito e nei suoi Domini’. Nel 1892, l’Università del Capo di Buona Speranza invitò il Board a tenere gli esami nella Colonia del Capo. Nel 1895, gli esaminatori del Board fecero la loro prima visita in Australia, Nuova Zelanda e Canada. Gli esami vennero poi introdotti a Malta nel 1903 e nelle Indie Occidentali nel 1907. Nel 1948, il Board già annoverava rappresentanti locali ad honorem in Sud Africa, India, Pakistan, Ceylon (attuale Sri Lanka), Malta, Rhodesia (attuale Zimbabwe), Cipro, Singapore e Kenya.

Nel 1981, il Board aveva superato i 460.000 candidati all’anno per un’ampia gamma di strumenti.

Nel 1999, il Board ha pubblicato un manuale di Piano Jazz e musica d’insieme e ha integrato il nuovo programma per il 2003 con l’introduzione degli esami per flauto, clarinetto, tromba e trombone. Ogni anno, più di 600.000 candidati prendono parte agli esami dell’ABRSM in oltre 90 paesi di tutto il mondo, persino negli angoli più remoti del pianeta, come Aruba, Oman e Sierra Leone.

Le nostre attività sono finalizzate a stimolare e incoraggiare gli studenti di ogni livello. Il nostro scopo è la diffusione della bellezza e dello sviluppo della pratica strumentale, mediante obiettivi stabiliti, nonché favorire l’alta qualità nell’insegnamento e nell’apprendimento musicale. Il nostro impegno è volto a raggiungere standard educativi di eccellenza, unitamente a metodologie didattiche innovative e di qualità, oltre a soddisfare le esigenze dei professori di musica e dei loro studenti in tutto il mondo.

L’ABRSM vanta oltre 100 anni di esperienza e competenza nel campo dell’istruzione musicale e gode dell’autorità di quattro tra i principali conservatori del Regno Unito:

 

L’Italia ha visto negli ultimi anno una crescita esponenziale della domanda. Già a Roma e dintorni nel 2015 si pensa di arrivare a quota 1000 candidati Questo incremento di adesioni in Italia è stato riconosciuto nel rapporto annuale del Board che si può leggere sul sito web: http://www.abrsm.org/it/regions/central-europe/italy.  Ogni esame è seguito non solo da una valutazione ma anche accompagnato da una pagella dettagliata che aiuta studente e insegnante e trarre profitto dall’esperienza.  Il  valore propedeutico dei programmi non è in discussione, ma manca, anche a livello europeo, un riconoscimento del valore legale dei titoli ottenuti, ed è su questo che siamo lavorando in questo momento.

http://www.abrsm.org/it/regions/central-europe/italia/informazioni-sullabrsm/

 

Tutti promossi con ottimi risultati i candidati alle certificazioni musicali ABRSM.
Gli allievi: 
 
Emanuela Frielleme III B Grade 2;  Cecilia Castellani III C Grade 4; Giovanni Lupparelli III E Grade 3; Sofia Scarpetta III I Grade 3;  Arianna Bonifazi III H Grade 3;
 
e gli ex allievi: 
 
Marta Velloni Grade 4; Giulia Ricci Grade 4; Matteo Verzari Grade 4; Francesco Cherubini Grade 4; Miriam Governatori Grade 4; Rebecca Siena Grade 4.
 
lo scorso 24 maggio hanno sostenuto nell’Aula Magna del nostro Istituto alcune prove per  la certificazione delle competenze musicali (nello specifico violinistiche) riconosciuto a livello mondiale, alla presenza di un docente incaricato dalla ABRSM (The Associated Board of the Royal Schools of Music) e due assistenti. 
 
L’esame è stato molto accurato e scrupoloso e i ragazzi sono riusciti a superare tutte le prove; si è svolto in inglese (alla presenza di un traduttore) e ha misurato il percorso di formazione dei nostri allievi. 
 
L’ABRSM è ritenuto ad oggi il principale ente esaminatore nel settore musicale e gli esami vengono svolti con le stesse modalità, stesse prove e stessi criteri di valutazione in 93 paesi del mondo e quest’anno il numero dei candidati ha superato le 700.000 unità.
 
Nel centro Italia le sedi di certificazione oltre a Foligno nella nostra scuola sono a Roma e Pescara. 

 

 

ABRSM - Articoli recenti